Bonus per dispositivi protezione, sanificazione e sicurezza

Aggiornato il: 30 giu 2020



Il Decreto Rilancio ha istituito un nuovo credito di imposta per l'adeguamento degli ambienti di lavoro pari al 60% delle spese sostenute nel 2020.


Le spese di sanificazione degli ambienti e strumenti, nonché l'acquisto dei DPI-Dispositivi di Protezione Individuale hanno un credito di imposta del 60% fino a un massimo di 60.000 euro.


Sono agevolabili anche gli interventi edilizi per l'adeguamento degli spazi interni quali ingressi, spazi comuni, spogliatoi, mense. Oltre all'acquisto degli arredi di sicurezza o l'acquisto di tecnologie e strumenti per lo svolgimento dell'attività lavorativa o per il controllo della temperatura dei dipendenti.


Il Decreto Rilancio prevede un credito di imposta per le seguenti spese:


1) sanificazione di ambienti e strumenti necessari all'attività lavorativa

2) acquisto di dispositivi di protezione individuale come guanti, visiere, occhiali, tute

3) acquisto e spese di installazione di dispositivi atti a garantire la distanza di sicurezza come barriere, pannelli

4) acquisto e installazione di dispositivi di sicurezza come termometri, termoscanner, tappeti e vaschette decontaminanti e igienizzanti

5) acquisto di detergenti e disinfettanti



I crediti di imposta sono cedibili, anche parzialmente, e l'eventuale quota non utilizzata nell'anno potrà essere utilizzata gli anni successivi.



IGIENE AMBIENTI LAVORO ti supporta nell'adeguamento e ti certifica!

7 visualizzazioni0 commenti