Ammesse le agevolazioni anche per la sanificazione fai-da-te.




Nei casi di interventi fai-da-te per la sanificazione degli ambienti dove è esercitata l'attività lavorativa è possibile ottenere il bonus.


L'attività può essere svolta quindi dal soggetto che, già in possesso di determinate competenze riconosciute, fa eseguire l'attività di igienizzazione ai propri dipendenti e collaboratori.

É tuttavia necessario che l'attività rispetti le indicazioni contenute nei protocolli di regolamentazione vigenti.


In tali casi, il calcolo dell'agevolazione sarà determinato moltiplicando il costo dell'orario di lavoro per il numero di ore impiegate dalle risorse per effettuare l'attività di sanificazione.


Anche per i soggetti per i quali le spese di sanificazione erano già ordinarie per il tipo di attività esercitata (come per gli estetisti, dentisti, tatuatori, ecc.) sarà comunque possibile accedere all'agevolazione per le spese sostenute dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020.



9 visualizzazioni0 commenti